La Giravolta

eccola qui….mi sembra ieri….

Avevo 18 anni. Finito il corso AUC e diventato un ufficiale dell’aeronautica, mi diedero una settimana di licenza. Ero in giro con l’auto di mio padre, una fiat 128. La giornata era bella soleggiata. Tornavo a casa costeggiando il mare lungo una strada che conoscevo benissimo. L’andatura era normale e il manto stradale asciutto, ad un tratto uscendo da una curva, sentii la macchina scivolare sotto di me e cominciare a girare. Feci un giro completo di 360 gradi in un attimo.. Mi ritrovai in linea con la mia carreggiata, senza aver toccato nè il muraglione sulla destra e nè invadere la corsia opposta dove arrivava una macchina . Avevo fatto un giro completo stando nella carreggiata senza accorgermene, senza toccare nessuno o sfasciare la macchina. Ero solo stato graziato. Un miracolo .

Con il passare degli anni ho approfondito l’episodio e ho potuto chiedere a persone che lavorano nel settore di corse automobilistiche concludendo che neppure un pilota esperto di rally sarebbe capace di fare un giro a 360 gradi lungo una strada statale mentre si cammina ad una velocità moderata e tornare in linea con la carreggiata , senza rischiare di toccare da una parte o l’altra . Ho chiesto a professionisti del settore, i quali hanno affermato che rimanere in una corsia percorsa a velocità moderata è quasi impossibile ruotare l’auto di 360 gradi tornando in linea perfettamente senza aver sbattuto.

Torna alle mie esperienze

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami